Ultime novità internazionali del settore Ho.Re.Ca. di Luglio

27 Luglio 2021

M2A Breaking News – Luglio 2021

L’UE apre una consultazione pubblica sulla definizione di nanomateriale

La Commissione europea (CE) ha annunciato una consultazione online rivolta agli stakeholder come parte di una revisione della definizione di “nanomateriale” da utilizzare in tutti i regolamenti dell’UE

La nota introduttiva alla consultazione sottolinea che la “definizione comune del termine ‘nanomateriale’ in tutta la regolamentazione dell’UE sostiene un approccio armonizzato, facilita l’attuazione e l’applicazione, e può servire come base tecnica e scientifica per la legislazione e per le politiche dell’UE che stabiliscono disposizioni specifiche per i nanomateriali.

Gli Stati membri sono anche invitati a considerare la definizione della Raccomandazione nella loro legislazione nazionale”. La legislazione dell’Unione include attualmente alcune diverse definizioni giuridiche del termine. Queste definizioni sono anche diverse dalla definizione di “nanomateriale” di cui alla Raccomandazione 2011/696/UE. La consultazione fa parte della revisione da parte della CE della definizione di “nanomateriale” ai sensi della Raccomandazione 2011/696/UE.

 

Il Connecticut e il Vermont vietano i Pfas negli imballaggi alimentari

Nuove leggi in Connecticut e Vermont vietano l’uso di sostanze perfluoroalchiliche e polifluoroalchiliche (PFAS) negli imballaggi alimentari. Nel Connecticut, il divieto entra in vigore il 31 dicembre 2023, e nel Vermont la data effettiva è il 1° luglio 2023. Entrambe le leggi definiscono i PFAS come prodotti chimici organici fluorurati che contengono almeno un atomo di carbonio completamente fluorurato

La legge del Connecticut bandisce la vendita o la messa in vendita di qualsiasi confezione o componente di imballaggio alimentare in cui i PFAS siano stati intenzionalmente introdotti durante la fabbricazione o la distribuzione. Sono escluse le confezioni e i componenti di imballaggio per i dispositivi o apparecchiature mediche.

La legge impone inoltre che i materiali utilizzati per sostituire qualsiasi sostanza chimica vietata dall’imballaggio o dai componenti dell’imballaggio vengano utilizzati in una quantità o in un modo da non creare un pericolo uguale al rischio della sostanza chimica vietata.

A livello nazionale, il Vermont ha approvato la legislazione più completa sui PFAS. La legge vieta i PFAS negli imballaggi alimentari, nella schiuma antincendio e in certi prodotti per la casa.

Per quanto riguarda gli imballaggi alimentari, la legge vieta la vendita, la distribuzione per la vendita e la distribuzione per l’uso di qualsiasi confezione alimentare a cui siano stati intenzionalmente aggiunti PFAS o siano presenti in qualsiasi quantità.