Ultime novità internazionali del settore Ho.Re.Ca. di Ottobre

21 Ottobre 2021

M2A Breaking News – Ottobre 2021

La Spagna prevede il divieto di imballaggi di plastica per frutta e verdura

Seguendo l’esempio della Francia, il Ministero della Transizione Ecologica spagnolo sta elaborando un decreto per vietare la vendita di prodotti avvolti nella plastica entro il 2023; vuole scoraggiare la vendita di bevande in bottiglie di plastica monouso, puntando all’installazione di fontane e sistemi di riutilizzo delle bottiglie

Il ministero spagnolo per la transizione ecologica sta elaborando un decreto che vieterà ai fruttivendoli di vendere prodotti che pesano meno di 1,5 kg in imballaggi di plastica entro il 2023. L’elenco esatto di quali prodotti dovranno essere conformi alla nuova ordinanza sarà sviluppato dall’Agenzia spagnola per la Sicurezza Alimentare e la Nutrizione. Oltre ad eliminare la plastica dalla vendita di frutta e verdura, il ministero vuole anche ridurre del 50% le vendite di bevande in bottiglie di plastica entro il 2030 attraverso l’installazione di fontanelle e lo sviluppo di sistemi di riutilizzo.

Il decreto spagnolo si basa prevalentemente su una legge francese approvata come parte del divieto nazionale sulla plastica monouso. Entrambi i divieti spagnoli e francesi fanno eccezioni per gli alimenti che rischiano di deteriorarsi se venduti sfusi. Il divieto francese entrerà in vigore da gennaio 2022. Il decreto della Spagna è ancora in fase di sviluppo, ma fonti ministeriali non riferiscono se saranno interessati altri aspetti degli imballaggi di plastica monouso nei negozi di alimentari. Gli adesivi dei prodotti, per esempio, sono inclusi nel divieto francese, a meno che non siano fatti di carta o di un altro materiale compostabile.

La legislatura della California approva un disegno di legge contro i Pfas negli imballaggi alimentari e nelle pentole

Il disegno di legge vieta la vendita di imballaggi alimentari a base di fibre vegetali che contengono PFAS che sono stati intenzionalmente aggiunti per avere un aspetto funzionale o tecnico, o sono presenti nel prodotto a o sopra 100 parti per milione

La legislatura della California ha approvato l’AB 1200, noto come la legge del 2021 sugli imballaggi alimentari più sicuri della California, il 7 settembre 2021, ed è stata iscritta e presentata al governatore per la firma il 13 settembre 2021. La legge vieta l’uso di sostanze alchiliche perfluorurate e polifluorurate (PFAS) negli imballaggi alimentari composti in parte sostanziale da carta, cartone o altri materiali derivati da fibre vegetali. Richiede anche etichette di avvertimento sugli utensili da cucina a cui sono stati aggiunti intenzionalmente i PFAS. Simile ad altre leggi statali sui PFAS negli imballaggi alimentari, la legge della California definisce i PFAS come “prodotti chimici organici fluorurati contenenti almeno un atomo di carbonio completamente fluorurato”.

A partire dal 1 gennaio 2024, richiede anche che i produttori di utensili da cucina che contengono qualsiasi sostanza chimica presente sulla lista delle sostanze chimiche a rischio della Green Chemistry, elenchino la presenza di tali sostanze sull’etichetta del prodotto, e pubblichino queste informazioni su internet, insieme ad un link delle liste accreditate per le sostanze pertinenti.

Infine, a partire dal 1 gennaio 2023, proibisce ai produttori di utensili da cucina di dichiarare che questi siano privi di qualsiasi sostanza chimica specifica qualora essa appartenga allo stesso gruppo chimico o classe di sostanze elencate nella lista.