LINEA DI TAGLIO 4.0: NEW ENTRY IN MORI 2A - Mori 2A

10 Febbraio 2022

LINEA DI TAGLIO 4.0: NEW ENTRY IN MORI 2A

Mori 2A ha da poco rinnovato il suo comparto macchine aggiungendo una nuova linea di taglio longitudinale automatica 4.0, in grado di ottemperare ai massimi requisiti di sicurezza, tracciabilità ed efficienza produttiva.

Vengono cesoiati oltre 10.000 fogli al giorno per un totale superiore alle 7 tonnellate di Aisi 304 (1.4301)

Oltre alla velocità e alla versatilità di produzione, questa nuova linea di taglio rispetta determinati parametri per essere classificata come 4.0 . Essa è controllata per mezzo PLC (Programmable Logic Controller), un computer specializzato nella gestione e controllo dei processi industriali.

 

 

L’interconnessione che si genera tra il sistema informatico di produzione e la macchina permette il caricamento di precise istruzioni direttamente da remoto, come ad esempio l’upload degli ordini di produzione (ODP). L’operatore scannerizzando il bar-code presente sul coil mette in relazione lo stesso con l’ordine di produzione, così facendo ogni ODP è abbinato ad una o più specifiche bobine d’acciaio inossidabile. Nel caso in cui l’operatore utilizzi un codice di acciaio non corrispondente all’ordine per dimensione, spessore o finitura, il software non permette alla macchina di lavorare e segnala l’errore. Non solo, per completezza di informazioni è possibile visualizzare direttamente a bordo macchina anche documenti specifici, come ad esempio disegni tecnici e certificati di colata. Questi aspetti sono determinanti per ottemperare ai requisiti fondamentali della tracciabilità.

È evidente che da questa interconnessione si generino input e output: dalle liste di produzione del server centrale vengono creati automaticamente report che riguardano lo stato di realizzazione del prodotto, i tempi di produzione, le quantità di pezzi scartati e un conseguente aggiornamento delle giacenze di magazzino. Questo dà origine ad un sistema di integrazione automatizzata tra la logistica, ciclo produttivo e rete di fornitura.

 

Nuova linea di taglio 4.0

 

Ultimo parametro fondamentale per considerare questa macchina 4.0 è la sicurezza: l’operatore non interviene e non può agire direttamente sulla tranciatura o manipolazione dei pezzi durante la lavorazione, grazie ad un sistema di barriere con funzionamento a fotocellula che blocca il macchinario qualora l’addetto superi le linee massime di sicurezza.

È importante sottolineare che affinché il sistema risulti sempre fluido e che il rischio di eventuali stop prolungati della macchina sia ridotto al minimo, è fondamentale la teleassistenza: tramite connessione in remoto, è possibile fare manutenzione, risolvere eventuali problematiche, accedere ai dati della macchina, ed effettuare una serie di configurazioni e programmazioni.

Mori 2A mira sempre più all’automazione industriale e all’integrazione della strumentazione già esistente con nuove tecnologie in un’ottica di smart factory: siamo fieri di annunciare che nei prossimi mesi saranno inseriti nuovi macchinari 4.0 all’interno del ciclo produttivo, non solo per aumentare la produttività degli impianti ma anche per ottimizzare i consumi energetici, creando sistemi più performanti e riducendo gli sprechi di energia secondo i paradigmi tipici dell’energia sostenibile.