#
15 febbraio 2018
FOOD CONTACT NEWS

Il 18 gennaio 2018, la Commissione europea (CE) ha pubblicato la 9a modifica del regolamento (UE) n. 10/2011 sui materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari. L’emendamento era stato inizialmente proposto come ottavo, ma la CE ha dovuto modificare la numerazione per motivi amministrativi. Il nono emendamento ha adottato quattro pareri scientifici che approvano l’uso di nuove sostanze a contatto con gli alimenti (FPF segnalato). Le sostanze approvate sono 2,4,4′-trifluorobenzofenone (CAS 80512-44-3), 2,3,3,4,4,5,5-eptafluoro-1-pentene (CAS 1547-26-8), tungsteno ossido (CAS 39318-18-8) e miscela di alcanammidi C14-C18 metil-ramificati e lineari, derivati da acidi grassi (CAS 85711-28-0). Inoltre, la modifica ha esteso l’autorizzazione di un polimero ((butadiene, stirene, metil metacrilato, butil acrilato) copolimero reticolato con divinilbenzene o 1,3-butandiolo dimetacrilato (CAS 25101-28-4) specificando condizioni aggiuntive per la sua sicurezza uso in materiali a contatto con gli alimenti (FCM).

LA FDA NON FORNISCE L’FSVP PER LE SOSTANZE ALIMENTARI?
La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha annunciato il 4 gennaio 2018, che non intende obbligare gli importatori di alimenti a contatto con
sostanze di soddisfare tutti i requisiti del fornitore straniero secondo il Programma di verifica (VVP). L’obiettivo della regola FSVP, che doveva imporre agli importatori di “cibo” di condurre un’analisi dei pericoli coerenza tra i controlli per i fornitori nazionali e stranieri fornitori di additivi e ingredienti alimentari. Un’altra regola implementata sotto FSMA, l’attuale buona pratica di produzione e rischio Analisi, un insieme di  controlli preventivi basati sul rischio per la regola del cibo umano (HARPC),che implementa un controllo preventivo basato sul rischio per il cibo negli Stati Uniti strutture. Significativamente, i produttori di sostanze a contatto con gli alimenti non lo sono richiesto di conformarsi al regolamento HARPC della FSMA, ma sono soggetti a le disposizioni del VVP.